Biografia

Biografia_andrea_pagani1

 

Andrea Pagani
Pianista, tastierista, arrangiatore, compositore

Nasce a Roma. A quindici anni suona le tastiere da autodidatta per poi passare al pianoforte, studiando musica classica e Jazz con Aldo Iosue, Andrea Beneventano, Enrico Pieranunzi, Barry Harris e Nicola Stilo, diplomandosi in Solfeggio al Conservatorio di Campobasso.

Inizia a suonare nei primi anni novanta con il gruppo rhythm & blues “Seventie’s Soul Band”. Dal 1995 al 1997  con il gruppo Acid Jazz “U.S.L.”, e dal 1997 al 1999, con i “K-Six”, band funky-black. Oltre al pianoforte studia anche il sax contralto, partecipando come sassofonista al “Villa Celimontana Jazz Festival” (1995) e al “Massenzio Estate” (1995). Nel 1998 compone le musiche del film “Una rosa prego” di Vincenzo Marra, in concorso al Festival internazionale di Bastia (Corsica).

Nel 1999 entra a far parte della band del bluesman Roberto Ciotti, con il quale arrangia ed incide il cd “Behind the door” (2002) ed il Dvd Live “My Blues” (2008), suonando in numerosi Festival Blues e Jazz italiani ed internazionali, tra cui: “Pistoia Blues” (2000), “San Severino Blues Festival” (2000), “Castel S.Pietro Blues”(2001), “Trasimeno Blues”(2002), “Jazz & Image” a Villa Celimontana, Roma (4 edizioni, 2000/2003), “Grey Cat Festival”(2000), “Umbria Jazz Winter” (2001/02),”Philips Dubai Jazz Festival” (Emirati Arabi-2003), “Jazz Tage Lichtensteig” (Svizzera-2003), “Isola Liri Blues”(2004), “Nokia Abu Dhabi Jazz Festival” (Emirati Arabi-2006), “Roma incontra il mondo-Villa Ada (Roma 2006/2007), “Out of the Blue’s Festival” (Samedan, Svizzera – 2007), “Suonincava”, Apricena (2008), “Stadio della Pallacorda”, Roma (2008), “Fly Festival”, Bresso (2008). Prende parte anche a varie trasmissioni radio e tv (“Brasil” su Raistereouno, “Vivendo Parlando” su Sat 2000 e un “Live” su Canal Jimmy (registrato al Big Mama di Roma, 2000).

Nel 2003 compone, arrangia e produce con Gigi Pezzi il disco “VITA INERS” del gruppo “U.S.Z.”, con il quale realizza anche la colonna sonora del film di Monica Zullo “Gix”. Partecipa come pianista e autore delle musiche allo spettacolo teatrale “Necessito un drink” (2002/03), scritto e interpretato da Yari Gugliucci.

Nel 2006 è “Special Guest” con il gruppo “Acustimantico” nello spettacolo teatrale “Em: Emanuel Carnevali va in America” , presentato all’ “Auditorium Parco Della Musica” di Roma,  registrando anche il Cd dall’omonimo titolo. Nello stesso anno arrangia le musiche di Raffaele Paglione per la commedia musicale “Maledetti architetti” di Carlangelo Scillamà, in scena al Teatro Tor di Nona di Roma.

Nel 2007 esce il suo primo album da solista “FOR THE SEA”, con numerosi ospiti fra cui Massimo Moriconi, Claudia Marss, Roberto Ciotti, Blue Joshua Band. Sempre nel 2007 incide in trio “LE STORIE D’AMORE”, disco da solista  pubblicato dalla Major Giapponese “Pony Canyon” e prodotto da Makoto Kimata (già produttore di McCoy Tyner, Chet Baker, Benny Golson, Art Blakey e molti altri artisti Jazz di fama internazionale). Con questo disco vince un “GOLD DISC AWARD”, prestigioso premio della critica  della rivista giapponese “SWING JOURNAL” (vedi recensioni).

La collaborazione con Kimata continuerà nel 2008 con il cd “ANDREA PAGANI PLAYS PUCCINI” , omaggio in jazz al celebre compositore italiano in occasione del 150° anniversario della sua nascita. I due album vengono accolti positivamente dalla critica e raggiungono complessivamente le cinquemila copie di vendita. Alcune tracks saranno presenti in successive Compilations della Pony Canyon ,tra cui “OTOKO NO KAGUREGA JAZZ COMPILATION:LOVE” (2008) e “HEART CONSCIOUS – JAZZ PIANO (2012) AA.VV., accanto a jazzisti di fama mondiale come Pharoah Sanders, Hank Jones, Lew Soloff e Mal Waldron.

L’anno seguente, il brano di sua composizione “A tear on my chest” viene inciso dal pianista americano Cyrus Chestnut nel disco “BLACK NILE” (Etichetta M&I), con Buster Williams e Al Foster.

Biografia_andrea_pagani2

Nel Luglio 2008 con l’ “Andrea Pagani Trio” partecipa alla IV edizione di “FestambienteSud” a Monte S.Angelo (FG) e a fine Novembre si esibisce in concerto all’Ambasciata d’Italia in Kampala, Uganda, per la “Settimana della lingua e della cultura Italiana”, tenendo un seminario sul Jazz all'”Università di Makerere”.

A Maggio del 2012 esce il suo quarto disco da solista, “BRAVI BRAVI, MA CE L’AVETE UNA CANTANTE?”, pubblicato dall’ etichetta “Zone di musica”, che propone in trio brani inediti e canzoni italiane rivisitate in Jazz.

Nell’autunno del 2014 è il pianista dello spettacolo “Possinammazzà!!!” , “One Man Show” musicale dell’attore Enrico Montesano.

Il 14 luglio 2015 si esibisce in piano solo all’ Ambasciata di Francia in Roma, in occasione della Festa Nazionale Francese.

Il 2 Ottobre 2015 esce “PETIT(e) SUITE POUR PHILIPPE” (Filibusta Records), disco di piano solo ispirato e dedicato al funambolo francese Philippe Petit.

A Novembre torna con il suo trio in Uganda per una serie di concerti patrocinati dall’Ambasciata e dalla Presidenza Della Repubblica Italiana.

L’8 Dicembre 2016 debutta alla Sala Petrassi dell’ “Auditorium Parco della Musica” di Roma con il suo spettacolo teatrale “VIAGGIO SUL FILO – La storia di Philippe Petit”, tratto dal cd “PETIT(e) SUITE POUR PHILIPPE”.

Oltre all’attività da solista, ha collaborato come sideman con vari artisti, tra cui Roberto Ciotti, Enrico Montesano, Acustimantico, Red Pellini, Frank Catalano, Minnie Minoprio, Francesca De Fazi, Giorgio Rosciglione, Joe De Vecchis, Tom Shaker, Federica Baioni, Cecilia Herrera, Enzo Scoppa, Maurizio Urbani, la “Blue Joshua Band” di Aldo Iosue, il cantautore brasiliano Ze Galia,  Josè Martillotta e tanti altri artisti del panorama musicale italiano.

Dall’Aprile del 2008 è presente una sua foto autografata all’ “International Museum of Peace and Solidarity” di Samarcanda, Uzbekistan, come contributo per il progetto mondiale “International Peace Autograph Project Exhibit”.